Davide Bramante | Siracusa, 1970

 

 

Davide Bramante ha lavorato e vissuto a Torino, Roma, Bologna, Milano, Londra e New York. Dopo la laurea all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino (1995), inizia a viaggiare tra l’Italia e gli Stati Uniti. Nel 1998 e nel 1999 vince due borse di studio presso la prestigiosa Franklin Fournace Foundation e partecipa a una mostra collettiva al MOMA di New York.

Dal 1991 sperimenta vari linguaggi: video (dal 1992 al 1995 con il Gruppo ANDA ha realizzato videoinstallazioni interattive e più di 20 opere video); installazioni materiche; installazioni ambientali come l’Isola dei Pirati, realizzata in una notte per le calle di Venezia con 2000 bandiere dei pirati. 

Ha realizzato oltre settanta mostre tra personali e collettive ospitate nei musei, fondazioni e gallerie di tutto il mondo, tra cui Galleria di Arte Moderna di Sarajevo (1998), Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia (1999), Palazzo delle Esposizioni di Roma (2001), GAM di Bologna (2001), Palazzo delle Papesse di Siena (2003), KunstHaus Tacheles di Berlino (2005), Palazzo della Permanente di Milano (2006), Palazzo Re Enzo di Bologna (2009), PAN di Napoli (2012), Schauwerk Foundation di Sindelfingen (2013), Museo di Trastevere a Roma, (2014) Bongsan Cultural Center in Busan/Korea (2014).

Nel 2018 è vincitore Canova Prize (Art Business).

Ha partecipato a numerose fiere tra cui Art Basel, Art Cologne, Artissima, MiArt, ARCO, FIAC, Palm Beach 3, Paris Photo, MIA&D Fair Singapore.

Le sue opere sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private, tra cui GAM di Torino, Galleria d’Arte Moderna di Palermo, Castello Sforzesco di Vigevano, Schauwerk Foundation, Unicredit, Credem.

Oggi Davide Bramante è riconosciuto a livello internazionale per le sue foto di grande formato che ritraggono le città metropolitane di tutto il mondo, realizzate con la tecnica analogica della esposizione multipla in fase di ripresa, risultato di più scatti – da quattro a nove – sullo stesso fotogramma.

Da sempre l’artista cerca di far convivere all’interno del suo lavoro le tre cose che ama di più: l’arte, la fotografia e il viaggio. 

Vive e lavora a Siracusa. 

 

 

 

Davide Bramante has worked and lived in Turin, Rome, Bologna, Milan, London and New York. After graduating at the Accademia Albertina di Belle Arti of Turin (1995), he began to travel between Italy and the United States. In 1998 and 1999 he won two scholarships at the prestigious Franklin Fournace Foundation and participates in a group exhibition at the MOMA in New York.

Since 1991 he experiments with various media: video (from 1992 to 1995 with the Group ANDA he has developed interactive video installations and more than 20 video works); materic installations; environmental installations such as Isola dei Pirati, realized in one night for the streets in Venice with 2000 pirate flags.

He has made more than seventy solo and group shows held in museums, foundations and galleries around the world, including Galleria di Arte Moderna in Sarajevo (1998), Fondazione Bevilacqua La Masa in Venice (1999), Palazzo delle Esposizioni in Rome (2001), GAM in Bologna (2001), Palazzo delle Papesse in Siena (2003), KunstHaus Tacheles in Berlin (2005), Palazzo della Permanente in Milan (2006), Palazzo Re Enzo in Bologna (2009), PAN in Naples (2012), Schauwerk Foundation in Sindelfingen (2013), Museo di Trastevere in Rome, (2014) Bongsan Cultural Center in Busan/Korea (2014).

In 2018 he is the winner of Canova Prize (Art Business).

He has participated in numerous fairs, including Art Basel, Art Cologne, Artissima, MiArt, ARCO, FIAC, Palm Beach 3, Paris Photo, MIA&D Fair Singapore.

His artworks are in important public and private collections, among them GAM in Torino, Galleria d’Arte Moderna in Palermo, Castello Sforzesco in Vigevano, Schauwerk Foundation, Unicredit, Credem.

Today Davide Bramante is internationally recognized for its large format photos portraying metropolitan cities around the world, made with the analogue technique of the multiple exposure during shooting, result of multiple shots - from four to nine - on the same frame.

Always the artist tries to live within his work the three things he loves most: art, photography and travel. He lives and works in Syracuse.

 

 

CV

 

© 2018 - Galleria Anna Marra Srl